1000 Miglia Srl utilizza i cookies per migliorare l’esperienza di chi naviga questo sito. Se prosegui la navigazione acconsenti a questo trattamento. Per ulteriori informazioni, ti invitiamo a consultare la nostra “cookie policy”.

Mille Miglia

1000Miglia News News 2013 Mille Miglia 2014

Mille Miglia 2014

Brescia - Roma - Brescia, 15 - 16 - 17 - 18 maggio 2014

Parte dalla California la rievocazione n° 32


Uno speciale premio Mille Miglia consegnato al "Pebble Beach Concours d'Elegance"
Annunciato un progetto per la valorizzazione degli esemplari partecipanti
A fine settembre apriranno le iscrizioni per l'edizione 2014
Previste importanti novità sul percorso
Cambiano i Coefficienti di merito assegnati alle vetture in gara

A dimostrazione della popolarità internazionale della Mille Miglia, e dell'amicizia che la lega agli appassionati di automobilismo a "stelle e strisce", il primo passo della trentaduesima rievocazione della "corsa più bella del mondo" è stato mosso in California.

Qui, nel mese di agosto, si tengono i più importanti eventi d'automobilismo storico degli Stati Uniti, tra Pebble Beach, sede del celebre concorso d'eleganza, il "Concours Italiano", "The Quail" e Laguna Seca, dove si disputano le competizioni in pista, il "Monterey Historic Racing".

Nel corso del celeberrimo "Pebble Beach Concours d'Elegance" sono stati attribuito due trofei con la Freccia Rossa ad altrettante vetture.

All'interno del Concorso è stata costituita una classe speciale, riservata alle migliori vetture partecipanti rispondenti alle caratteristiche della corsa italiana, costruite cioè tra il 1927 e il 1957, del tipo Sport o Gran Turismo.

Quest'anno, i premi speciali intitolati alla corsa bresciana sono stati due, uno per le vetture anteguerra e un altro per le dopoguerra.

Dal 2006, oltre al premio consegnato ai proprietari delle vetture vincenti, ogni anno il nome dei vincitori viene impresso su un altro trofeo con la Freccia Rossa che resterà perennemente a Pebble Beach.

Ad aggiudicarsi i premi 2013 sono stati due esemplari di eccezionale valore: il premio anteguerra è andato all'Alfa Romeo Tipo B 2900 "P3" che Carlo Pintacuda portò alla vittoria alla Mille Miglia del 1935. In origine, questa vettura, oggi di proprietà del collezionista Gregory Whitten, era una monoposto: Enzo Ferrari, che con la sua Scuderia all'epoca gestiva le Alfa Romeo da corsa, la trasformò in biposto per farla partecipare alla Mille Miglia. L'abitacolo era così stretto che come copilota fu scelto il barone Della Stufa, esclusivamente per il suo fisico minuto.

Il trofeo per le dopoguerra è stato assegnato alla Ferrari 212 berlinetta Vignale di Jon Shirley. Questa vettura prese parte alle Miglia del 1951 e 1952 con al volante Franco Cornacchia e Guido Mariani.

A consegnare i premi sulla celebre passerella di Pebble Beach è stato Marco Makaus, consigliere delegato di 1000 Miglia Srl, la società dell'Automobile Club di Brescia che dal 2013 organizza la rievocazione storica della gara.

Makaus ha rivelato che 1000 Miglia Srl porrà sempre maggior attenzione verso quegli esemplari di automobili che hanno disputato una delle edizioni dal 1927 al 1957 della Mille Miglia.

A tal proposito, è allo studio un progetto che prevede una sorta di esclusivo sodalizio che raggruppi queste particolari vetture, la cui partecipazione a una delle edizioni originali della corsa sarà debitamente certificata.

Quanto alla prossima edizione, l'altro consigliere delegato di 1000 Miglia Srl, Andrea Dalledonne, ha annunciato che le iscrizioni apriranno sul sito www.1000miglia.it a fine settembre, quando sarà presentata l'edizione 2014.

Tra le novità ormai certe ci saranno sostanziali modifiche al percorso e al programma, oltre a una completa rivisitazione dei coefficienti di merito applicati alle vetture partecipanti.


Fotografie allegate:

- L'Alfa Romeo Tipo B 2900 "P3" del 1935 di Gregory Whitten, vincitrice del Premio Mille Miglia riservato alle vetture anteguerra.

- La Ferrari 212 berlinetta Vignale di Jon Shirley, vincitrice del Premio Mille Miglia riservato alle vetture dopoguerra, premiata da Marco Makaus, consigliere delegato di 1000 Miglia Srl.



Torna alla lista